Grottaglie, esordio amaro in campionato

Tre sberle dal Neapolis

MUGNANO (NA) – Debutto infelice per il Grottaglie in serie D. La compagine pugliese, ripescata a pochi giorni dall’inizio del campionato, cade senza alibi sul difficile campo del Neapolis. Al cospetto di un avversario maggiormente attrezzato e tecnicamente valido, l’undici di Maiuri non riesce a portare a casa un risultato positivo. Protagonista assoluto del match, sia in positivo che in negativo, si è rivelato il giovane portiere biancoazzurro Laghezza. L’estremo difensore si è reso protagonista di una prestazione altalenante, caratterizzata da interventi miracolosi, soprattutto nella prima parte di gara, e da veri e propri infortuni che alla fine hanno inciso sul risultato finale. L’avvio è tutto di marca partenopea. Dopo due minuti Laviano invita al tiro da fuori Monticelli che spreca svirgolando la sfera. All’8’ lo stesso Laviano prova a risolvere una mischia in area avversaria con una conclusione violenta che trova preparato l’estremo difensore pugliese. Passano cinque minuti e l’attaccante del Neapolis, smarcato da Somma, si presenta tutto solo davanti a Laghezza che interviene prodigiosamente. Al 20’ è Foggia a provarci con una conclusione a giro che non beffa il portiere ospite. Alla mezz’ora il Grottaglie alla prima sortita offensiva sfiora il vantaggio: tiro-cross di Fraschini con Napoli che respinge in tuffo spedendo la palla sui piedi di D’Amblè che all’altezza della lunetta manda clamorosamente a lato. Passano due giri di lancette e si ripropone il duello Laviano-Laghezza, con quest’ultimo bravo a respingere l’insidiosa conclusione dell’attaccante di Castellucci. Sul finale di tempo arriva il vantaggio dei padroni di casa. Laghezza, autentico protagonista della prima frazione, si fa sorprendere da un tiro non irresistibile di Somma. Uno a zero e squadre negli spogliatoi. Ad inizio ripresa il Grottaglie ha subito l’opportunità di pareggiare con D’Amblè che non sfrutta a dovere un errato disimpegno di Bianchi e calcia a lato. Al 10’ però arriva la rete che taglia, definitivamente, le gambe agli ospiti: Foggia libera Laviano alla conclusione che sorprende nuovamente Laghezza  e s’insacca per il due a zero. Gli uomini di Maiuri subiscono il contraccolpo psicologico e non riescono a rientrare in gara. Alla mezz’ora il solito D’Amblè colpisce un palo direttamente dalla bandierina. Due minuti dopo è il giovane De Angelis (classe ’90) a provarci con un diagonale velenoso che si spegne di un soffio sul fondo. Poco dopo è ancora il capitano pugliese a provarci con un tiro-cross che per poco non sorprende Napoli. Nel finale il Neapolis ha la possibilità di andare in rete per la terza volta con i neo entrati Fontanella e Pastore, entrambi poco precisi sotto rete. Terza rete che arriva nel primo  minuto di recupero sull’asse Fontanella-Bonanno. Tacco smarcante del primo per il secondo che evita due avversari e con un secco diagonale batte l’incolpevole Laghezza.

Sconfitta senza attenuanti quella patita dal Grottaglie al “Vallefuco” contro il Neapolis. Iniziare la stagione affrontando una delle migliori squadre del girone non era certo cosa agevole, considerando anche il poco tempo avuto a disposizione per allestire una rosa all’altezza della Quarta serie. Mercoledì tuttavia ci sarà l’occasione per il pronto riscatto tra le mura amiche. Al D’Amuri sarà di scena il Francavilla calcio, ancora a zero punti in classifica ma con il vantaggio di aver riposato in quest’ultimo turno.tutto se si considerano


NEAPOLIS-GROTTAGLIE 3-0

NEAPOLIS (4-4-2): Napoli 6; Civita 6.5, Daleno 6.5, Bianchi 5.5 (5’st D’Ascia 6), Mannone 6; Bonanno 7, Monticelli 6, Somma 6.5, Moxedano 6; Foggia 5.5 (24’st Fontanella 6.5), Laviano 7.5 (41’st Pastore s.v.). A disp.: Errichiello, Prato, Mazzei, Barone. Allenatore: Castellucci 7.

GROTTAGLIE (4-4-2)
: Laghezza 5; De Giorgi 5.5 (44’st Tucci s.v.), Cornacchia 5, Solidoro 6, Greco 5.5; Fraschini 5 (11’st Taurino 5.5), Hurtado 6, Arcadio 5.5, Pinto 6 (35’st Mesto s.v.); D’Amblè 6.5, De Angelis 6. A disp.: Turco, Cantoro, Masella, Monteleone. Allenatore: Maiuri 5.5.

ARBITRO: Silvestri di Isernia 6

MARCATORI: 42’ pt Somma, 10’st Laviano, 46’st Bonanno

NOTE: Spettatori 200 circa. Angoli 5-4 Grottaglie. Ammoniti Civita, Daleno e Bonanno. Recuperi: 2’ pt, 4’ st.11.14 14/09/2009

 < >< ><-->

Fonte: 

Ciro Cuozzo

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160