Girone H: Pianura super, travolto l'Ostuni

Partita senza storia per gli uomini di Gargiulo

NAPOLI – Nell’anticipo del girone H di serie D il Pianura balza in vetta alla classifica dopo una gara a tratti avvincente e dove il risultato, così rotondo, non rispecchia l’andamento della gara stessa. Infatti le contendenti nel primo tempo nonostante i venti punti di differenza in classifica danno vita ad una gara molto equilibrata in cui gli ospiti non hanno fatto barricate e si sono giocati il match a viso aperto creando almeno tre limpide palle gol egregiamente annullate dal pacchetto difensivo dei padroni di casa, in particolare con due ottime parate di De Spucches. Oltre alla vittoria nella giornata odierna ci sono altre buona notizie, la prima e dovuta al rientro in campo di Sibilli, la seconda è legata all’esordio in serie D del giovane Cafaro e la terza al ritorno al gol di De Luca.

Passiamo alla cronaca, sono trascorsi appena 4’ ed il Pianura è già in vantaggio. Manzi dalla destra pennella un cross per la testa di Manzo, il portiere ospite resping

e affannosamente ed il più veloce ad intervenire è Del Sorbo che di destro fa 1 a 0.L’immediato vantaggio fa credere ai padroni di casa che il più è gia fatto e infatti si rilassano e permettono all’Ostuni di rendersi pericoloso costruendo due nitide azioni da gol con Eliseo al 9’ e con Salomone al 38’ che vengono entrambe annullate da due prodigiose parate di Despucches. Per il Pianura il più pericoloso è Manzo che al 26’ su calcio piazzato manda a lato la palla di poco ed al 32’ quando da buona posizione calcia a colpo sicuro mandando la palla a lambire il palo alla destra del portiere ospite oramai battuto.

La ripresa inizia con gli ospiti decisi a giocarsi il tutto per tutto e per i primi 10’ si osserva in campo una supremazia a centrocampo dei pugliesi, ma quando i padroni di casa decidono di riprendere in mano il pallino del gioco la musica cambia ed i padroni di casa dimostrano la loro netta superiorità macin

ando azioni su azioni e mettendo il risultato al sicuro con tre gol di pregevole fattura anticipati almeno da altrettante azioni da gol che consentono a fine gara di guardare tutte le altre squadre dalla posizione più alta in classifica. Al 10’ Manzo di sinistro calcia alto mentre al 12’ Manzi dopo aver superato anche il portiere calcia a colpo sicuro trovando la respinta di Melis sulla linea. Al 24’ il Pianura raddoppia calcio di punizione dal limite di Manzo, il portiere ospite esce in maniera difettosa e si lascia scappare la sfera dalle mani, sulla respinta Manzi di sinistro insacca indisturbato. La pietra tombale sul match la pone Tommaso Manzo con un gran calcio di punizione che lascia di stucco l’estremo difensore ospite Al 41’ c’è gloria anche per il rigenerato De Luca che lanciato in profondità d

a Manzi appena entrato in area incrocia con il sinistro e sigla il punto del definitivo 4 a 0. La considerazione finale è quella che nonostante non fosse una gara di vertice oggi al Simpatia la presenza di pubblico è stata di gran lunga superiore alla media, forse perché si giocava di sabato? E se così fosse perché non riproporre anche per le prossime partite in casa la disputa degli incontri ancora di sabato?

Lombardo: siamo stati in partita fino al 2 a 0, la partita l’abbiamo preparata proprio come l’abbiamo giocata, venire a Pianura a fare barricate non sarebbe servito a nulla e non era certamente questo il campo dove potevamo prevedere la conquista di punti, in ogni caso la prestazione di oggi, nonostante il rotondo risultato, ci fa ben sperare per il prosieguo del campionato considerando anche i probabili arrivi di un difensore, di un centrocampista e di un attaccante.

Gargiulo: la partita è stata meno semplice di quanto non dica il risultato, l?ostuni era ben messo in campo e ci ha dato del filo da torcere almeno fino all’inizio della ripresa quando con il secondo gol abbiamo ipotecato il risultato finale. Oltre alla vittoria di positivo ci sono state diverse cose, il recupero di Sibilli il quale fino all’infortunio ha fatto la differenza in campo e il gol di De Luca che finalmente è riuscito a sbloccarsi. Entrambi saranno molto utili per il raggiungimento dell’obiettivo finale che può essere traggiunto solo con l’apporto di tutta la rosa. Anche se fino ad ora la buona quadratura trovata in campo sta dando poco spazio a qualche calciatore tutti sanno che devono farsi trovare pronti al momento opportuno. Discorso a parte per il giovane Cafaro: con i giovani bisogna fare molta attenzione e non caricarli di responsabilità, oggi ha giocato 30’ e va bene così, per il prosieguo continuerà a stare con la prima squadra per fare esperienza.

PIANURA-OSTUNI 4 – 0

Pianura ( 4 – 4 – 2): Despucches 7,5, Carbonaro 6,5, Letizia 7, Mattera 6,5, Allocca 6,5, (15’st Cafaro 6), Galdean 6, Manzi 7, De Rosa 6,5, ,( 32’st Sibilli 6) Del Sorbo 6, Manzo 6,5 (32’st De Luca 6,5), Ventre 6. A disp: Lima, Russo, Ianniello, Scognamiglio. All.: Gargiulo 7.
Ostuni ( 4 – 4 – 2): Furone 5, Matera 5,5 ( 1’st D’Elia 6), , Ciaramitaro 6, Foschini Melis 5,5, Orlando 5,5 Borini 5,5 ( 13’ Miccoli 6), Scarongella 6, Salzano 6, Salomone 6, Eliseo 6, ( 21’st Rega 5,5). A disp: Semprevivo, Romano, Catalucci, De Simone. All.: Lombardo 6.
Arbitro: Abisso di Palermo 5 . Collaboratori: Guadalupi e Cordeschi di Isernia
Marcatori: 4’ Del Sorbo 24’st Manzi 32’ st Manzo 41’st De Luca
NOTE: Espulso Orlando al 38’st per doppia ammonizione Ammoniti. Allocca, Furone Melis, Scarongella, Eliseo. Angoli 2 a 1 per l’Ostuni

Fonte: 

Giustino Ciccone

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160