Girone H: Il Pomigliano espugna Pianura

in
Una rete di Auricchio regala una vittoria pesantissima

NAPOLI – La dea bendata, oggi al Simpatia, ha deciso che la serie positiva di diciassette risultati utili consecutivi, composta da quattordici vittorie e tre pareggi, si dovesse interrompere nella gara casalinga contro il Pomigliano.
Partita stregata per gli uomini di Mister Gargiulo che si sono complicati la vita nei primi 20’ di gara nei quali hanno dato la sensazione di essere rimasti con la testa negli spogliatoi e, soprattutto, hanno sofferto la maggior determinazione agonistica degli ospiti che, in ogni caso, sono riusciti a costruire una sola azione da gol che ha fruttato il vantaggio mentre i padroni di casa hanno sciupato molte palle gol con un Sorrentino sugli scudi che risulterà, a fine partita, il migliore in campo. Il gol partita giungeva al 16’ quando Auricchio, colpevolmente lasciato libero in area di rigore, di testa incocciava la palla spedendola prima sotto l’incrocio dei pali per poi ricadere dietro la linea della porta ed infine uscire fuori, con l’arbitro, che dopo aver consultato il suo collaboratore di linea indicava il centrocampo assegnando il gol agli ospiti. Da quel momento, in campo, c’è stato solo il Pianura con un Sibilli, quasi del tutto recuperato, che sfiora il pari e, subito dopo, con il neo entrato Ianniello che solo davanti al portiere calciava alto sprecando la più facile delle occasioni. La ripresa inizia sulla stessa falsariga della seconda parte della prima frazione di gioco, con il Pianura all’arrembaggio ed il Pomigliano in affannosa difesa. Dopo 15’ ospiti restano in dieci per l’espulsione di Auricchio, per doppia ammonizione, ed i padroni di casa aumentavano l’intensità del gioco costruendo azioni su azioni con diverse conclusioni che si infrangevano sempre sul portiere ospite che si rivelava prodigioso su Mattera in almeno due occasioni e su Sibilli in altrettante circostanze. Poi erano Manzi e Alterio che sprecavano clamorosamente, sul finire dell’incontro altre due nitide occasioni da rete a pochi passi dalla linea di porta.

Il Pianura le ha provate tutte ma la porta del Pomigliano, oggi, è parsa stregata ed il risultato non si è schiodato dallo 0 a 1 nonostatnte tutti gli sforzi profusi dagli atleti in campo. Mercoledì la compagine cara alla famiglia Cafasso tornerà in campo contro il Casarano per il recupero della quinta giornata di ritorno. La marcia di avvicinamento al primo posto in classifica, oggi, ha subito una brusca ed inaspettata frenata ed il cammino si complica ed in ogni caso, per quanto visto oggi in campo, gli uomini di Gargiulo hanno tutti i numeri per lottare fino in fondo per la prima posizione e non bisognerà assolutamente mollare fino all’ultima giornata di campionato.

LE INTERVISTE
A fine gara il presidente Lino Cafasso deluso per il risultato ma non per la prestazione della squadra dichiara: “ Ero certo che per la legge dei grandi numeri prima o poi dovevamo perdere e, quindi, che la striscia positiva si sarebbe interrotta. Oggi è stata una gara stregata dove non segnavamo nemmeno se la buttavamo dentro con le mani. In fase d’attacco si è avvertita molto l’assenza di Manzo, infatti la partita odierna, per come è andata, poteva essere sbloccata solo su palla da fermo, ma ciò non deve rappresentare una scusante. Sono fiducioso e sono certo che sapremodi giocarci questo campionato fino alla fine, comunque, mi auguro che tutte le squadre si comportino come il Pomigliano ha fatto a Pianura”.

Per il Pomigliano parla il Presidente Romano: quella di oggi è stata una vittoria sofferta, conquistata contro una grande squadra e devo ringraziare i miei ragazzi per aver stretto i denti e per aver portato a termine la partita con la vittoria nonostante l’inferiorità numerica. Per il momento non vogliamo pensare ad eventuali posizioni finali in classifica, la cosa più importante è raggiungere al più presto la quota salvezza e poi pensiamo a tutto il resto.

Pianura (4–4– 2): Despucches 6, Carbonaro 6, Letizia 6,5, Mattera 6, Allocca 6, ( 25’st Alterio 6) Ventre 6, Galdean 5,5, Sibilli 6, De Rosa 5,5, ( 31’ Ianniello 6) Del Sorbo 6, De Luca 5,5 (31’Manzi 6,5) . A disp: Lima, Russo, Improta Scognamiglio. All.: Gargiulo 6

Pomigliano (4–4–2): Sorrentino 8, De Santo 6, Iervolino 6,5, D’Imporzano 6, Rea 6,5, D’Arienzo 6, Di Domenico 6,5, ( 21’st D’Avanzo 5,5), Mollo 6, Auricchio 6,5, Villino 6, (18’st Giliberti 6), Guadagno 6,5 ( 9’st Lo Masto 5,5). A disp.: Violante, Mauro, Cini Noja, Lo Coco . All.: Corino 6,5
Arbitro: Pierantoni di Ancona
Collaboratori: Lanzafame di Catania- Santoro di Catania
MARCATORE: 16’ pt Auricchio
NOTE: Espulso al 15’st Auricchio per doppia ammonizione. Ammoniti Del Sorbo, De Santo. Angoli 10 a 1 per il Pianura. Recuperi 2’pt 5’st. Spettatori 800 circa, con buona presenza di tifosi ospiti.

Fonte: 

Giustino Ciccone

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160