Genoa, sfuriata di Malesani: «Io non sono uno mollo»

in

ROMA - Alberto Malesani rimanda al mittente le critiche e si sfoga: alla vigilia dell'incontro col Milan, da lui definita "la squadra più forte d'Italia", il tecnico del Genoa oggi è partito al contrattacco contro alcuni dei suoi critici, che lo avevano accusato di essere 'mollo': "Ho letto che qualcuno mi ha definito mollo. Ma che cosa significa mollo? Se sei mollo non fai questo mestiere"."Io sono uno rispettoso, uno che non ha mai fatto polemiche su quello che si scrive. Ma non sono mollo. Qualcun altro sarà mollo".


RISPETTO -
"Io - ha proseguito Malesani, che nei giorni scorsi era stato esplicitamente attaccato da parte della stampa genovese - posso essere simpatico o antipatico, ma credo di meritare un pò più di rispetto. Se dopo 21 anni di carriera dico che la squadra ha giocato bene, non significa che non veda i problemi. C'è un progetto e se hai un progetto vai avanti". Visibilmente accalorato, ma sempre nel pieno controllo del suo sfogo, Malesani ha quindi aggiunto: per far vedere il proprio carattere "non basta saltare in panchina. Il mio mito si chiama Del Bosque, uno che non parla mai ma ha vinto tutto. Il Milan? È la squadra più forte d'Italia. Ma saremo undici contro undici e il campo ci dirà il risultato finale".


Fonte: 

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160