Elkann: «La nuova Juve più giovane e più competitiva»

in

TORINO, 28 aprile - «Alla Juventus è in corso un cambiamento che richiede del tempo per avere una squadra più giovane e più competitiva». Lo ha detto John Elkann, presidente di Exor, all'assemblea degli azionisti, alla quale partecipa il presidente della squadra bianconera, Andrea Agnelli. «Le prospettive - ha affermato - sono legate a un grande evento che accadrà quest'anno, l'inaugurazione del nuovo stadio e al piano a cui si sta lavorando al 2014».


SOSTEGNO - «I prossimi cda della Juventus decideranno gli obiettivi e, se ci sarà bisogno di sostegno, come Exor lo daremo», ha poi detto Elkann durante l'assemblea degli azionisti.


FAIR-PLAY - «Le direttive Uefa impongono un equilibrio tra il livello sportivo e l'equilibrio economico. Per i tifosi bisogna evitare i fuochi di paglia come quello della Roma o anche del Torino», ha spiegato ancora Elkann, aggiungendo che nel caso della Roma sono state costituite «multisocietà successive per assicurare risorse, ma spesso non lo fanno o lo fanno solo per un tempo determinato».

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160