Donadoni: «Il Cagliari farà per intero il suo dovere»

in

CAGLIARI, 30 aprile - Acquafresca bomber da trasferta l'arma in più del Cagliari nella sfida di domenica contro il Catania. L'attaccante italo-polacco, sempre a segno nelle ultime tre gare lontano dal Sant'Elia (un gol al Genoa e un altro al Napoli più la doppietta con il Lecce) è uno dei rossoblù più in forma. E punta a rimpinguare il bottino in classifica cannonieri per arrivare al più presto in doppia cifra. Cagliari senza sogni, ma anche senza preoccupazioni: Donadoni, da quando il Cagliari ha messo in tasca la certezza di restare in A, si sta facendo in quattro per convincere i suoi giocatori a dare un senso a questo scorcio di torneo. «Il Cagliari - ha detto nella conferenza stampa prima della partenza in Sicilia - farà per intero il suo dovere. Guardiamo all'immediato e al concreto: finora abbiamo fatto qualcosa di positivo e non vogliamo certo rovinarlo».


OUT PISANO E NENE' - L'ultima leva potrebbe essere la voglia di riscatto dopo il ko interno con la Fiorentina. Ma non sarà facile contro un Catania che non ha bisogno certo di inventarsi motivazioni: la classifica dice che la squadra di Simeone farà di tutto per chiudere in bellezza, davanti ai suoi tifosi, la questione salvezza. All'ex ct della Nazionale mancheranno ancora una volta gli infortunati Pisano e Nenè. Scontata la conferma del solido Perico al posto dell'esterno destro sardo, Donadoni sembra ancora una volta intenzionato a schierare dalla tre quarti in su la formula ad "albero di Natale". Un modulo che porta spesso Cossu in zona gol: se Acquafresca è il bomber da trasferta, il trequartista ex Verona è andato sempre a segno nelle ultime due gare casalinghe, quelle con Brescia e Fiorentina. Per l'altro posto alle spalle di Acquafresca Lazzari sembra in netto vantaggio su Missiroli: l'ex reggino nelle ultime gare è partito quasi sempre dalla panchina.

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160