Dilettanti, il Tuttocuoio realizza il grande slam

.

ROMA, 12 maggio - Dopo aver vinto la Coppa di Toscana e conquistata la promozione in Serie D vincendo il suo girone di Eccellenza, il Tuttocuoio batte la Capriatese Boys e alza al cielo anche la Coppa Italia Dilettanti centrando così il grande slam. La Capriatese Boys come finalista di Coppa ottiene il diritto a partecipare nella prossima stagione al campionato nazionale di Serie D avendo la squadra toscana conseguito già la promozione sul campo. Nel bello e rinnovato impianto di Casal del Marmo di Roma, centro sportivo romano delle Fiamme Azzurre, è andato in scena il capitolo finale della Coppa Italia Dilettanti. Una competizione storica ed affascinante, giunta alla 44ª edizione.

STAGIONE DA INCORNICIARE - Le due finaliste si sono affrontate a viso aperto in una gara vibrante e ricca di emozioni. Da una parte il Tuttocuoio, club toscano di Ponte a Egola, piccola frazione di San Miniato, ispirato dalle giocate del talentuoso romeno Costantin, dall'altra la Capriatese Boys di Capriati al Volturno, formazione della provincia di Caserta (ma che ha sempre partecipato alle attività del Molise come 'fuori regione' in ragione della particolare collocazione geografica) sospinto dalle invenzioni di 'Radar' Riccitiello. «Abbiamo assistito ad una gara esaltante - ha commentato Carlo Tavecchio, presidente della Lega Nazionale Dilettanti e vicario della FIGC - la logica conclusione di una fase nazionale della competizione che ha ancora una volta dimostrato l'altissimo valore che ha raggiunto il calcio di Eccellenza. Faccio i complimenti alle due squadre che si sono affrontate con grande agonismo. A loro va il mio 'in bocca al lupo' per l'avventura in Serie D: sono certo che si faranno ben valere». In foto la gioia della squadra del Tuttocuoio con staff tecnico e dirigenti dopo la conquista della Coppa Italia Dilettanti.

TUTTOCUOIO-CAPRIATESE BOYS 3-1
TUTTOCUOIO (4-2-3-1):
Cionini; Ricci, Guidi, Taddei, Macchioni; Fiasconi, Beltramme (dal 41'st Tavormina); Pepe (dal 23'st Fall), D'Ambrosio, Urbani (dal 47' Tambasco); Costantin. A disp.: Mengoni, Fall, Landi, Morelli, Tavormina, Finocchi, Tambasco. All.: Alvini
CAPRIATESE BOYS (4-2-3-1): Castellano; Marzocchella, Borrino, Camputaro (dal 17'st Pollio), Galardi (dal 36'st Cicco); De Ciantis, Barchiesi; Dimonti, Carraturo, Riccitiell; Crognale (dal 27'st Spada). A disp. Tartaglione, Longobardi, Nacci, Illiano. All.: Perilli.
ARBITRO: Guccini di Albano Laziale.
GUARDALINEE: Sisti di Pesaro e Paione di Lanciano.
MARCATORI: 7'st Urbani (T), 16'st Crognale (C), 24'st Costantin (T), 46'st D'Ambrosio (T).
NOTE: ammoniti Barchiesi (C), Costantin (T), Dimonti (C), Carraturo (C), in panchina per la Capriatese Boys il preparatore atletico Biello, a causa della squalifica inflitta al tecnico Perilli ed al suo vice De Santis. Spettatori: 2500 circa. Angoli: 4 a 2 per la Capriatese.

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160