Diamanti: «Eto'o mi ha detto che il rigore non c'era»

in

ROMA, 6 novembre - Samuel Eto'o avrebbe ammesso a fine partita che il rigore con cui l'Inter ha pareggiato l'anticipo con il Brescia non c'era. Lo ha riferito il bresciano Alessandro Diamanti al microfono di Sky Sport. «Eto'o mi ha detto che è scivolato sul pallone - ha detto il trequartista -. 'Se sei un campione, potevi dirlo', gli ho risposto. A noi ci cambia la vita, a te no». 


CORIONI: «IL RIGORE NON C'ERA» - «Non è che l'Inter abbia rubato, ma c'è questo rigore dubbio. Comunque a Iachini dirò che doveva vincere». Così il presidente del Brescia, Gino Corioni, ai microfoni di Sky Sport dopo il pareggio della sua squadra a San Siro. «Rigore zero, non c'era al cento per cento», ha poi detto il patron del Brescia dopo aver rivisto in diretta il replay del presunto fallo su Samuel Eto'o che ha portato al penalty con cui i nerazzurri hanno raggiunto l'1-1. «Se vincevamo non rubavamo niente, a Iachini dirò che dovevamo vincere - ha aggiunto Corioni -. Questi due punti in più ci avrebbero fatto comodo». «Ci dispiace perchè era un momento della partita in cui stavamo tenendo il campo - ha detto il tecnico del Brescia a proposito dell'episodio del rigore -. Il nostro limite è stato di non segnare prima il secondo gol».
 


ARCARI - «C'era, sicuramente, un fallo su Berardi appena prima: quello, forse, era da fischiare - ha dichiarato invece il portiere del Brescia, Michele Arcari -. Poi, il rigore: siamo a San Siro, noi siamo il Brescia, alla minima caduta, ci sta che glielo dia».

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160