Del Piero: «Frustrazione normale, bombe carta no»

in

ROMA, 9 maggio - «C'è troppo nervosismo, dovuto anche alle nostre prestazioni, che si trasmette ai tifosi». Alessandro Del Piero giudica così il lancio di petardi da parte dei sostenitori juventini, che ha costretto l'arbitro a sospendere per qualche minuto la partita con il Parma. «È normale che subentrino frustrazione e delusione quando non ottieni quello che vuoi, quando non raggiungi certi obiettivi - ha aggiunto Del Piero a Sky Sport -. Non è normale che esplodano bombe carta vicino ai bambini». La Juventus ripartirà dai preliminari di Europa League. «È quello che ci siamo meritati. Il mio futuro? Sicuramente ancora in bianconero, non ci sono novità in cantiere», ha concluso.


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160