De Canio: «Giocare alle 12.30 non è un problema»

in

LECCE, 2 OTTOBRE - «Penso che scendere in campo domani alle 12.30 sia un falso problema: è solo una questione di abitudine, anche perchè abbiamo sostenuto tutti gli allenamenti di questa settimana all'ora di pranzo e credo che ci siamo abituati a quest'orario». Lo afferma l'allenatore del Lecce Luigi De Canio alla vigilia della gara 'aperitivo' di domani contro il Catania. «Domani - aggiunge - ci mancherà il nostro capitano Giacomazzi per squalifica, oltre una serie di calciatori (Reginiussen, Chevanton, Giuliatto, Di Michele ndr) per dei piccoli problemi fisici. Ma i miei ragazzi vogliono diventare squadra il prima possibile e, comunque, in così poco tempo hanno raggiunto un buon livello di gioco e d'assieme».


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160