Cuneo-Savona 0-1

in
La capolista sbanca anche il difficile campo piemontese

Un risultato bugiardo. Una sconfitta immeritata. Il Cuneo perde contro la capolista Savona dopo aver giocato meglio rispetto ai primi della classe. A decidere il match un gol di Zirilli al 31' della ripresa. In precedenza, era il 17' del primo tempo, Zenga aveva realizzato il gol del vantaggio che però il direttore di gara ha deciso di annullare su segnalazione del suo assistente per una presunta posizione di fuorigioco del centravanti biancorosso. Nel mezzo tante occasioni, soprattutto di marca cuneese, un gran bel gioco, dinamismo e carattere. Alla fine il pubblico del Paschiero, tornato ad essere numeroso come un tempo, applaude a lungo l'undici di Danilo Bianco che esce dal campo sconfitto nel risultato ma vincente nel gioco e nella lodevole prova di maturità dimostrata al cospetto della probabile vincitrice del torneo.

L'avvio di gara lascia subito intendere che la partita sarà bella ma soprattutto divertente. Entrambe le formazioni giocano infatti a viso aperto dimostrando buona forma e potenzialità notevoli. Il primo affondo è di marca ospite: Sogno calcia da posizione defilata costringendo Bacchilega all'intervento risolutore. Poco dopo arriva la reazione dei padroni di casa che sull'asse Garavelli - Zenga confezionano la rete del potenziale vantaggio. Il centravanti milanese salta più in alto di tutti e con un preciso colpo di testa indirizza il pallone nell'angolino e poi in fondo alla rete. L'esultanza di giocatori e pubblico viene tuttavia strozzata sul nascere dal fischio del direttore di gara che, su segnalazione del suo assistente, annulla per presunto fuorigioco. Le immagini televisive più tardi chiariranno che si è trattato di un vero e proprio abbaglio.

I biancorossi non si danno per vinti e mantenendo il pallino del gioco costringono il Savona alla difensiva. AL 20' Zenga appoggia per Monteleone sul cui tiro si immola Antonelli. Poco più tardi è Galfrè a liberare alla conclusione Monteleone il cui destro da ottima posizione si alza di un nulla sopra l'incrocio dei pali. Al 34' ci prova Friso con una staffilata dal limite sulla quale Pascarella si distende a neutralizzare. Al 39' infine ci prova ancora Zenga ma l'estremo difensore ligure salva come può. Nella ripresa il leit motiv dell'incontro non cambia. Al 10' Zenga colpisce centralmente. Al 13' Garavelli crossa teso per Zenga il cui colpo di testa sottomisura manca il bersaglio maggiore. Al 26' ci prova lo stesso Garavelli ma ancora una volta il portiere ospite è provvidenziale.

 

Al 31' invece in una della poche sortite offensive dei primi della classe, Zirilli, a tu per tu con Lazzeri, trova modo e tempo per deviare il pallone quel tanto che basta per mettere fuori causa Bacchilega e realizzare il gol che vale il vantaggio e la partita. Il Cuneo accusa il colpo, getta il cuore oltre l'ostacolo ma il notevole dispendio di energie si fa sentire e la lucidità viene a mancare. L'ultima occasione porta la firma di Galfrè ma il colpo di testa del giovane centrocampista biancorosso termina nelle mani di Pascarella. Festeggia il Savona, al Cuneo rimane l'amaro in bocca ma il numeroso pubblico del Paschiero riserva scroscianti applausi ai propri giocatori che pur perdendo hanno dimostrato di valere quanto e forse più della capolista.

CUNEO-SAVONA 0-1

CUNEO (4-3-1-2): Bacchilega; Palumbo, Lazzeri, Zappella (18’st Tallone), Pepino; Friso, Minorelli (40’st Gnisci), Galfrè; Garavelli 6; Monteleone (42’st Enam Mba), Zenga. A disposizione: Maio, Brondino, Picollo, Giordana. All.: Bianco.
SAVONA (4-4-2): Pascarella; Nicolò Antonelli, Gallotti, Di Leo, Chiarini; Andreotti (40’st Bruni), Ponzo, Mirko Antonelli (18’st Montingelli), Bottiglieri; Zirilli, Sogno (7’st Cattaneo). A disposizione: Giribaldi, Fici, Marrazzo, Gazzano. All.: Iacolino.
ARBITRO: Brasi di Seregno.
MARCATORE: st 31’ Zirilli.
NOTE: pomeriggio tiepido, terreno di gioco in discrete condizioni. Ammoniti: Palumbo, Zappella, Zenga (C), Ponzo, Bottiglieri, Andreotti (S) per gioco falloso, Zirilli (S) per simulazione. Angoli: 5-4. Recupero: pt 0’, st 4’. Spettatori 700

Fonte: 

C.S.

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160