Conte come Trapattoni. Che show in conferenza

in

ROMA, 25 febbraio - Antonio Conte non ne può più delle critiche per il suo Siena. L'allenatore è protagonista di un durissimo sfogo in conferenza stampa, alla vigilia della sfida col Modena. «Da tempo sento troppe voci che riguardano la squadra – ha detto il tecnico – e sono stufo di questo atteggiamento. Dall’inizio del campionato siamo sempre stati nelle tre posizioni di testa e se sabato avessimo battuto il Piacenza ora saremmo primi da soli. Abbiamo il miglior attacco e la quarta miglior difesa, sono stufo di dover sentire sempre critiche, anche quando vinciamo. Non parlo della curva e dei club organizzati, che ci sono sempre stati vicini, ma di chi viene allo stadio solo per lamentarsi. Così non si vuole il bene del Siena».


LO SFOGO - «Abbiamo recuperato giocatori che a Siena nessuno voleva più, dopo la retrocessione, abbiamo ridotto il monte ingaggi e assorbito molte partenze importanti, a differenza di altre realtà come Atalanta, Torino e lo stesso Livorno. Eppure sembra tutto dovuto: non c’è mai una giustificazione quando qualcosa non va, quando invece le cose vanno bene c’è sempre un però. E di fronte a tutto questo io difendo con le unghie e con i denti il Siena, i miei ragazzi, il mio lavoro, perché stiamo facendo un grande campionato. Si può migliorare? Certo che si può, tutti possono migliorare, ma non è questo il punto e soprattutto il modo. Sia chiara una cosa: tutto questo mi dà più forza, perché noi andremo in serie A».


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160