Chioggia, Levantaci respinge le dimissioni di Renica

Serie D

"Il nostro tecnico è stato offeso pesantemente: mi ha chiamato per rimettere l'incarico nelle mie mani ed io, naturalmente, ho respinto le dimissioni". Tempi duri per Alessandro Renica, a cui non basta neanche più vincere a mani basse per zittire le contestazioni dei tifosi. Proprio durante il match sostenuto dal suo Chioggia in trasferta contro l'Adriese, strapazzata 5-0, sono partiti cori di aperto dissenso verso l'ex difensore del Napoli. Un comportamento che ha lasciato di stucco il presidente Gino Levantaci: "Possibile che Renica debba essere contestato così quando si vince 5-0 e si è distanti dalla capolista Pisa soltanto due punti? Non posso tollerare che con lui si vada sul personale. Renica ha tutta la mia solidarietà ed anche il mio sostegno. E poi il lancio continuo di petardi finisce per danneggiarci economicamente. Ho sempre sostenuto la parte corretta della nostra tifoseria ma, per colpa di pochi, saremo costretti a prendere dei provvedimenti che danneggeranno tutti. Chi si comporta così non ci ama". Anche lo stesso Renica non sa darsi una spiegazione per tanta ostilità: "Forse vogliono rompere il giocattolo, ma io non so che farci. Questi cori non hanno alcun senso e fanno soltanto del male alla squadra".   

Fonte: 

Redazione AGC

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160