Chelsea, che rimonta! 2-1 al Manchester United

in

LONDRA, 1 marzo - Probabilmente la stagione del Chelsea riparte da stasera, riparte dall'impresa compiuta a Stamford Bridge, riparte dalla vittoria in rimonta 2-1 sul Manchester United nel recupero della 18.a giornata. I Blues, davanti al loro pubblico, si prendono tre punti d'oro e di cuore e agganciano il quarto posto in classifica, scavalcando il Tottenham. Per la capolista una battuta d'arresto che lascia a quattro le lunghezze di vantaggio sull'inseguitrice Arsenal, che ha una partita in meno.


ROONEY APRE I GIOCHI - Blues con il tridente Malouda-Anelka-Torres, con Drogba sacrificato di lusso in panchina. I Red Devils replicano con Hernandez titolare al fianco di Rooney. Malouda scalda la partita al 5' ma il suo tiro è centrale e fiacco, risponde qualche minuto dopo Nani con un gran destro respinto da Terry con la parte superiore del braccio. L'arbitro lascia correre. Alla mezz'ora il primo lampo firmato Rooney: il numero 10 del Manchester United sblocca il match alla mezz'ora quando, lasciato libero di concludere dal limite dell'area, fulmina Cech con un gran destro a pelo d'erba sul primo palo.


RIPRESA, ZAMPATA DI LUIZ - Passano dieci minuti del secondo tempo e i Blues pareggiano: David Luiz, il marcatore di Rooney, si sgancia per un corner, resta in zona offensiva e finalizza la torre di testa di Anelka scaricando il destro al volo nella porta di Van der Sar. Piove sul bagnato per Ferguson, costretto a sostituire Evra, infortunatosi nel tentativo di bloccare la conclusione del difensore.


DENTRO I BOMBER - Ancelotti prova la carta Drogba per Anelka, con l'ivoriano osannato dal pubblico a far coppia con Torres, ancora poco incisivo e ai margini della manovra dopo il cambio di maglia. Ferguson replica dieci minuti più tardi buttando nella mischia la leggenda Giggs (862 presenze con il Manchester United, recordman assoluto nella storia del club) e il capocannoniere della Premier Berbatov. Sir Alex esplode di rabbia in panchina verso l'arbitro, reo di non aver sanzionato Luiz (già ammonito) per un intervento a palla lontana su Rooney.


IL RIGORE CONDANNA I RED DEVILS - La svolta del match arriva a dodici minuti dal 90': Smalling si fa beffare da Zhirkov su un contrasto, con il russo che poi cade sul contatto in area: l'arbitro assegna il rigore che Lampard scaglia potente e centrale sotto la traversa di Van Der Sar. United scioccato, finale tutto blu: Zhirkov scaglia un sinistro potente al volo sugli sviluppi di un corner, Vidic tocca quel tanto che basta per deviare il pallone sul palo. Essien sottoporta si vede mettere in angolo il tap in, poi nel recupero Vidic si becca il secondo giallo per una trattenuta su Ramires e guadagna gli spogliatoi anzitempo. Finisce con il boato dello stadio e con Rooney nervoso che parla ancora con l'arbitro a partita chiusa. Tre punti d'oro per il Chelsea, lo United non passa a Stamford Bridge.


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160