Calcioscommesse: Doni interrogato a settembre

in

MILANO, 2 luglio - Non sarà sentito a breve il capitano dell'Atalanta Cristiano Doni, coinvolto nell'inchiesta cremonese sulle partite truccate che, nelle settimane scorse, ha portato all'arresto di 16 persone e all'iscrizione nel registro degli indagati di altre 28 persone. Il calciatore, assistito dell'avvocato Salvatore Pino, potrebbe essere sentito dopo la pausa estiva. Il procuratore di Cremona Roberto Di Martino lunedì interrogherà il dentista Marco Pirani, martedì il commercialista Manlio Bruni, mentre mercoledì, sempre a Cremona, sarà interrogato, ma dalla Procura federale della Figc, l'ex portiere della Cremonese, Marco Paoloni, che si trova agli arresti domiciliari.

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160