Borriello: «Juve, un onore». Dalla Roma un incentivo

in

TORINO - Marco Borriello si prende la Juve. Al sito ufficiale bianconero, l'attaccante ha rilasciato la sua prima intervista mostrando tutta la sua soddisfazione per la nuova avventura: «Sono veramente onorato di essere qui, per me è molto stimolante ed è un grande attestato di stima da parte di una delle società più titolate al mondo. La Juve di questa stagione è una squadra quadrata, solida, agguerrita, con tanta fame: spero possa aiutarmi a mettere in mostra le mie doti. Spero di entrare nella mentalità del gruppo e fare del mio meglio. Conte? Ci siamo sentiti per telefono, ma non abbiamo parlato di questo argomento. Penso sia molto concentrato sulla partita di Lecce, poi quando ci incontreremo qui ne parleremo meglio. I miei nuovi compagni? Ho giocato con quasi tutti i giocatori della rosa, in Nazionale, a Roma con Vucinic, al Milan con Pirlo e poi mi sento spesso via sms con Pepe e Chiellini. Cosa mi sento di dire ai tifosi della Juve? Solamente che non ho mai rifiutato la Juve perché è una squadra che non si può rifiutare. All’epoca dei fatti venne preferita la formula della cessione definitiva e non fu trovato un accordo col Milan. Ai tifosi non voglio dire altro, le chiacchiere le porta via il vento. Io voglio onorare la maglia in campo nel migliore dei modi».


LE CIFRE E L'INCENTIVO - Roma e Juventus hanno ufficializzato con due comunicati il trasferimento di Borriello in bianconero. Ecco il comunicato della società giallorossa, con una piccola curiosità: all'attaccante è stato riconosciuto anche un "incentivo all'esodo" di 275mila euro lordi. «L’A.S. ROMA S.P.A. rende noto di aver sottoscritto con la FC JUVENTUS S.P.A. il contratto per la cessione a titolo temporaneo, con diritto di opzione per l’acquisizione a titolo definitivo, dei diritti alle prestazioni sportive del calciatore MARCO BORRIELLO, a fronte del riconoscimento di un corrispettivo di 0,5 milioni di euro, oltre Iva, da incassarsi tramite la Lega Nazionale Professionisti Serie A, nel corso della stagione sportiva 2011/2012. In caso di esercizio del diritto di opzione per l’acquisizione a titolo definitivo da parte della FC JUVENTUS, con effetti a decorrere dalla stagione sportiva 2012/2013, è previsto il riconoscimento in favore di A.S. ROMA di un corrispettivo di 8 milioni di euro, oltre Iva, da incassarsi in tre annualità, tramite la Lega Nazionale Professionisti Serie A, di cui 3 milioni di euro, nelle stagioni sportive 2012/2013 e 2013/2014, e 2 milioni di euro, nella stagione sportiva 2014/2015. Al calciatore è stato riconosciuto un incentivo all’esodo di 0,275 milioni di euro, al lordo delle imposte, al fine di favorire il suddetto trasferimento».


Fonte: 

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160