Borini: «La Nazionale? Merito di Luis Enrique»

in

ROMA - È la settimana del derby, ma per ora Borini pensa a godersi la sua prima esperienza con la maglia della Nazionale. "Le sensazioni sono molto positive - dice l'attaccante della Roma in un'intervista a Rai Sport - ho sentito grande fiducia e mi fa piacere entrare a far parte di un gruppo di grandi campioni come questo. Io sono il più giovane, e questo è un passo avanti per me e per l'Italia. Il primo giorno è stato tutto un po' strano, ho dormito con l'Under 21 e poi la mattina dopo sono arrivato qua, comunque sono molto contento".


STATI UNITI - Questa sera partirà dalla panchina nell'amichevole con gli Stati Uniti: "Spero di trovare spazio contro gli Stati Uniti, arrivare in Nazionale è un onore e un privilegio che non tutti riescono ad avere".


LUIS ENRIQUE - Un ringraziamento speciale va a Luis Enrique: "I meriti del mister sono sicuramente molti. Lo ringrazio per avermi dato fiducia anche dopo l'infortunio che mi ha fatto stare fermo per molto tempo. E poi anche per il modo in cui mi fa giocare. Lui è davvero inflessibile. Le regole le ha dettate lui prima che io arrivassi e le fa rispettare, anche perché è una persona di grande carattere e carisma".


DE ROSSI - Sul caso De Rossi fa il diplomatico: "È successo quello che ha raccontato lui. A me non potrebbe accadere ma solo perché io arrivo sempre venti minuti in anticipo. È una questione di abitudine".



Fonte: 
Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160