Benitez: «Eto'o? L'arbitro era piazzato bene...»

in

MILANO, 6 novembre - Rafa Benitez parla di sfortuna. Anche in questa partita l'Inter ha dovuto fare i conti con gli infortunati, sia per quanto riguarda la formazione iniziale che durante il  match: «Samuel ha l'infortunio più serio, sembra una distorsione al ginocchio - dice ai microfoni di Sky Sport 24 - Sneijder ha avuto giramenti di testa e uno svenimento nell'intervallo. Prima anche Maicon si era fatto male: abbiamo tanta sfortuna».


IL RIGORE DI ETO'O - Il tecnico ha messo in campo un 4-4-2 molto offensivo con Eto'o-Milito in avanti e un centrocampo formato da Pandev, Sneijder, Zanetti e Coutinho. Un po' troppo spregiudicato? «Volevo una formazione offensiva, come è giusto che sia in casa e per una sqaudra forte come la nostra. E poi avevo fuori Thiago Motta, Stankovic, Cambiasso e Mariga. I primi dieci minuti abbiamo fatto bene. Dopo il loro gol è stato tutto più difficile perchè giocavano bene in contropiede. Poi noi abbiamo avuto anche un po' di fretta e imprecisione». Cosa pensa del rigore di Eto'o? «Dalla panchina sembrava che l'arbitro fosse proprio dietro al giocatore e potesse vedere bene...».


GLI ATTACCANTI - Questa Inter, però, fa una grande fatica a fare gol: «Milito quanti gol ha fatto l'anno scorso? E poi abbiamo Eto' o E Pandev... Questi sono giocatori offensivi che devono fare gol». E ora li fa solo Eto'o: «Si, ma Milito ha fatto un grande lavoro l’altro giorno, oggi lo stesso, con una squadra che era chiusa, non era facile trovare spazio. Abbiamo avuto tante occasioni, si poteva fare gol. Per me, è una questione di tempo e di fortuna. In tante partite abbiamo giocato bene, anche in Champions League, è chiaro che i meccanismi si possono sempre migliorare, ma si vede che manca ancora un po’ di forza». La prossima settimana, dopo il turno infrasettimanale, c'è il derby col Milan, come sta l'Inter? «Oggi è stanca dopo la partita, dopo il primo allenamento vediamo...», risponde con un sorriso sornione il tecnico.

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160