Bari, Raggi: «Col Genoa per me sarà derby»

in

BARI, 29 settembre - Domenica la sfida del Bari con il Genoa sarà come un derby per il difensore Andrea Raggi, che in carriera ha vestito la maglia blucerchiata. «Sono ligure - racconta il giocatore - e la mia famiglia è divisa tra doriani e grifoni. Ho alcuni parenti che tifano Genoa ma ho giocato nella Sampdoria, motivo per cui sento lo stadio Ferraris un pò mio». L'ultima esibizione in trasferta, contro l'Inter, è stata una disfatta per i pugliesi. Ora nel gruppo, rinfrancato dal successo con il Brescia, c'è voglia di tornare a proporre calcio spettacolare anche lontano dal San Nicola. «Sarà una gara interessante - aggiunge il terzino - soprattutto perchè il Genoa deve ancora trovare la prima vittoria in casa. Per questo aumenteranno le nostre difficoltà». In settimana i giocatori biancorossi sono apparsi molto determinati: «Noi siamo carichi - aggiunge Raggi - e fisicamente ci sentiamo tutti bene. Andremo a giocarci la partita con umiltà e fiducia. In prospettiva salvezza qualche colpo in trasferta non guasterebbe». Sul piano tattico l'ex terzino del Bologna non ha mai brillato in fase di spinta. Il diretto interessato si giustifica così: «Ventura è stato categorico nel vietarmi le sovrapposizioni sulla fascia. Inoltre, e non vuole essere una critica, Alvarez non torna molto a coprire sul lato destro. Perciò - conclude - non posso rischiare di lasciare sguarnita la retroguardia».

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160