Asse tra Milan e City: Santa Cruz e Balotelli

in

MILANO, 3 dicembre - Un attaccante di scorta subito, poi il colpaccio Ba­lotelli da mettere a segno la prossima estate. Sono questi pia­ni immediati e in prospettiva del club rossonero. C'è, infatti, l'esi­genza immediata di tamponare l'assenza fino al termine della stagione di Pippo Inzaghi, ma anche il desiderio di regalare un altro campione al popolo milani­sta, condito, peraltro, da uno sgarbo ai 'cugini' interisti. Lo scenario che si sta andando a delineare in queste ultime ore, dunque, è la creazione di un as­se tra il club di via Turati e il Manchester City. I rapporti tra le due società, infatti, sono ottimi dopo il trasferimento in rossone­ro di Robinho agli sgoccioli del­l'ultimo calcio mercato estivo e, ora, la dirigenza del club inglese non disdegnerebbe di girare in prestito a Galliani pure Roque Santa Cruz. L'attaccante para­guagio (in possesso di passapor­to spagnolo) è finito ai margini delle scelte di Roberto Mancini, che l'ha impiegato soltanto per due scorci di gare in questa sta­gione. E, visto che al tecnico ita­liano le punte non mancano, l'ad­dio di Santa Cruz - trattato a lun­go dalla Lazio la scorsa estate ­sarebbe tutt'altro che un sacrifi­cio.


VALUTAZIONI - L'unico dubbio ri­guarda la fragilità del bomber sudamericano, che in questi ulti­mi mesi è stato più volte fermo ai box a causa di qualche infortu­nio. Ecco perché, prima di chiu­dere l'operazione, in via Turati intendono verificare attenta­mente le sue condizioni di salu­te. Dal punto di vista tecnico, in­vece, le caratteristiche del gio­catore si sposerebbero alla per­fezione con le esigenze di Massi­miliano Allegri, che, come noto, aveva indicato nel cagliaritano Alessandro Matri il rinforzo ideale per l'attacco. Ma su que­sto versante, è arrivato il no di Massimo Cellino. Il Milan, co­munque, otterrebbe Santa Cruz in prestito, con l'eventualità di una conferma da valutare solo a fine stagione. Chiaro, però, che di fronte alla prospettiva di dare l'assalto a Balotelli, la punta pa­raguayana finirebbe in secondo piano. Ben inteso, comunque, che il ritorno di Supermario in Italia non seguirà un percorso così agevole.


DOPPIO BINARIO - Per la verità, Adriano Galliani ha fatto capire di conoscere alla perfezione il contratto di Balotelli. Non a caso i rapporti con il suo procuratore, Mino Raiola, sono idilliaci, vedi affare Ibrahimovic. «Le clausole ci sono, ma sono superabili» , ha assicurato infatti l'ad rossonero, evidentemente già pronto a di­sinnescare l'opzione, concessa dal City a Massimo Moratti, di pareggiare qualsiasi offerta per il talento nato a Palermo. Piuttosto sono da capire le ef­fettive aspettative del Manche­ster City su Balotelli. Se il suo arrivo fosse legato esclusiva­mente alla presenza di Mancini in panchina, allora, nell'eventua­lità di un cambio alla guida tec­nica della squadra, allora lo sbarco di Supermario nell'uni­verso rossonero sarebbe quasi automatico. Qualora, invece, die­tro il suo acquisto ci fosse un ve­ro e proprio progetto tecnico, al­lora l'operazione avrebbe qual­che ostacolo in più. Tanto da non potere escludere la richiesta di Pato come pedina di scambio. Comunque, Raiola a Calciomer­cato. it ha strategicamente getta­to acqua sul fuoco: «Il City è il club più ricca del mondo e non ha certo bisogno di vendere, non si può paragonare la situazione di Mario a quella di Ibra» .


VOCI SPARSE - Intanto, sempre a proposito dell'asse City- Milan, sono da registrare le indiscrezio­ni rimbalzate dall'Inghilterra a proposito di Pablo Zabaleta, 25enne laterale destro argenti­no, dotato anch'egli di passapor­to spagnolo. Al momento, però il club rossonero pare aver con­centrato i suoi sforzi sul reparto offensivo. Ecco perché appaiono senza dubbio più concrete le vo­ci attorno a Kevin Gameiro, bomber 23 del Lorient, che sa­rebbe stato seguito da emissari milanisti in occasione del match con il Rennes. L'ostacolo, visto che si sta parlando di uno dei maggiori talenti del calcio tran­salpino, è il costo del suo cartel­lino, vale a dire non meno di 10 milioni di euro.

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160