Arzanese - L. Stabia 1-3

Le tigri ruggiscono in vetta alla classifica

NAPOLI - Doveva essere il match clou di giornata e così è stato. La gara tra Arzanese e Libertas Stabia non ha deluso le aspettative degli sportivi campani. Colpisce ancora la prova degli ospiti ormai non più una sopresa al comando solitario del girone A di eccellenza, fa riflettere, viceversa, la prova degli uomini di Troise al secondo ko consecutivo dopo la roboante vittoria per 6-1 sullo Stasia. Pronti via, sono gli ospiti che pungono e si portano in vantaggio: al 4′ è Francesco Di Ruocco a segnare sugli sviluppi di una punizione battutta da Vincenzo Di Ruocco. L’Arzanese non ci sta ed allora è Dentice a testare i riflessi di Graziano impegnandolo con un velenoso colpo di testa. La reazione dei padroni di casa è convincente e si concretizza tre minuti dopo: punizione dal limite e lo specialista Pandolfi insacca con una splendida parabola ad effetto. L’Arzanese potrebbe colpire nuovamente al 19′ quando Dentice è lanciato in velocità. La punta azzurra si avvia verso Graziano che in uscita disperata lo costringe ad allungarsi la palla quel tanto che basta a Paragallo per allontanare prima che lo stesso Dentice possa ribadire in goal. La pressione continua con Grezio che ci prova ancora, la sua staffilata è smorzata da ancora da Graziano. Arzanese che raddoppia al 31′: Gelotto brucia l’out destro e pennella per Grezio che di testa trafigge Graziano. La festa dei tifosi è, però, stoppata dall’arbitro che annulla la rete per una presunta spinta irregolare di Grezio ai danni di Paragallo. Primo tempo che si chiude quindi con il rammarico dei padroni di casa che non hanno capitalizzato un paio di buone occasioni.
La ripresa si apre al 3′ con la traversa che Grezio colpisce di testa su morbido cross di Flaminio proveniente da destra. La dura legge del goal si materializza per i padroni di casa quattro minuti dopo: viene servito in profondità Scarano che difende palla e la scarica su Labaro che dall’interno dell’area fa partire un rasoterra letale per De Martino. Ospiti in vantaggio. Cinque minuti dopo è Scarano che clamorosamente si libera di un avversario per poi calciare a lato da ottima posizione. L’Arzanese potrebbe pareggiare ma il pallone del pari finisce sui piedi di Pandolfi che in piena area calcia verso l’iperspazio. La gara a questo punto viene gestita saggiamente dai tigrotti che calano sapientemente il ritmo per poi azzannare mortalmente alla gola i padroni di casa al 43′: Francesco Di Ruocco se ne va sull’out sinistro, il contropiede ospite è micidiale ed è lo stesso Di Ruocco a superare per la terza volta l’incolpevole De Martino. La partita termina così con la Libertas Stabia che conquista punti pesantissimi in ottica del prosieguo di campionato.

Arzanese 1 - Libertas Stabia 3

Arzanese: De Martino, Gallardi (72′ Silvestro), Di Vincenzo, Gelotto, Polverino, D’Oriano, Flaminio (62′ Testone), Pandolfi, Grezio, Dentice, Sandomenico. A disp.: Giannelli, Canditone, Di Leva, De Rosa, Attore. All. Ciccio Troise.
Libertas Stabia: Graziano, Loreto, Langellotti, Scarica, Paragallo, Labaro, Di Ruocco F., Tufano (dall’82′ Minichini), Balzano (dal 62′ Lauro), Di Ruocco V., Scarano (dall’89′ Cappiello). A disp.: D’Amora, Bisogni, Scala, Minichini, Fontanella. All. Pasquale Matarese.
Arbitro: Gennarelli di Campobasso.
Reti: 4′ Di Ruocco F. (LS), 10′ Pandolfi (AR), 57′ Labaro, 88′ Di Ruocco F. (LS)
Note: giornata fredda e piovosa, campo sintetico. Spettatori: 300 circa, di cui 30 da Castellammare. Ammoniti: Grezio, Labaro e Tufano. Recupero: 1′ pt, 4′ st.

88′ GOL! Terzo gol della Libertas! Ancora Di Ruocco F. che conclude un suo veloce contropiede sulla fascia sinistra e supera ancora una volta De Martino!

93′ Fine! Siamo ancora in testa!

 

Fonte: 

calcionapoletano.it

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160