Amichevole Giappone-Italia. Organizza Zaccheroni

in

OSAKA, 29 marzo - Un'amichevole tra i Blue Samurai di Alberto Zaccheroni e gli azzurri di Cesare Prandelli, per solidarietà alle vittime del sisma/tsunami dell'11 marzo che ha devastato il Giappone del nordest, è negli auspici del tecnico di Cesenatico «anche se c'è una piccola possibilità, forse minima" di poterla disputare. "I tempi sono molto stretti perché il calendario è fitto di impegni», spiega all'Ansa il tecnico romagnolo, alla fine del match di solidarietà a favore delle vittime del terremoto che ha visto la Nazionale nipponica prevalere a Osaka per 2-1 su una selezione della J-League, la Serie A nipponica.


AMICHEVOLE - «Sono chiaramente in contatto con la mia Federazione e con quella italiana: non è facile, ma in questa situazione, dopo una tragedia del genere, ogni Paese sarebbe pronto a giocare una gara di questo tipo», aggiunge 'Zac', sostenuto senza sosta dai cori dei fan sugli spalti. «E poi - conclude l'ex allenatore di Milan e Juve - la Nazionale italiana quando ha partecipato ai mondiali in Giappone ha tenuto il ritiro proprio a Sendai», la città capoluogo della prefettura di Miyagi, tra le più colpite dal sisma/tsunami.


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160