Agnelli sul caso Krasic: «Aggressione mediatica»

in

MILANO, 26 ottobre - Il presidente della Juventus Andrea Agnelli, arrivato questa mattina in Lega Calcio, è intervenuto sulla vicenda Krasic e sulla probabile squalifica che arriverà oggi al serbo: «È da domenica pomeriggio che abbiamo allertato i nostri legali alla luce della violenza mediatica, che si è scatenata con giudizi di alcuni giornalisti basati sull'etnia del giocatore - ha osservato. Siamo convinti che il comportamento di Krasic sia stato quello di una persona corretta, di un grandissimo campione che ha preferito la serie A alla Premier League, quindi un giocatore che andrebbe tutelato sia in campo sia fuori. C'era rigore su Iaquinta e non su Milos ma nemmeno l'esigenza di tale pressione mediatica sul giocatore, che nelle medesime situazioni ogni partita riceve 4-5 calcioni».


Il numero uno bianconero ha commentato anche la situazione dei bianconeri in campionato: «E' evidente che Marotta ha fatto un buon lavoro e le avversarie sono tornate a temerci come in passato». Via Rosellini e vie attigue presidiate dalle Forze dell'Ordine a causa della presenza del ministro Maroni.


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160