Accolti i patteggiamenti di Micolucci e Chievo

in

ROMA, 3 agosto - E' iniziato alle 9.17 il processo per lo scandalo scommesse davanti alla Commissione discipplinare presieduta da Sergio Artico. La corte si è immediatamente ritirata per valutare quattro proposrte di patteggiamento, già approvate dalla procura federale.


MICOLUCCI - Clamorosa quella che riguarda Vittorio Micoluccci, giocatore dell'Ascoli indicato come uno dei perni dell'associazione finalizzata agli illeciti. In virtù della collabroazione e dell'apporto all'inchiesta, grazie anche ad un "miracolo" giuridico degli avvocati Chiacchio e Cozzone, per lui Palazzi ha chiesto un anno e due mesi di squalifica (rispetto ai 5 anni con proposta di radiazione previsti). Hanno chiesto il patteggiamento anche Chievo (80mila euro di multa), Furlan (6 mesi invece di 9) e Zaccanti (8 mesi invece di 12).


PATTEGGIAMENTI ACCOLTI - Accolti parzialmente i patteggiamenti. Processo finito per Chievo e Micolucci. Respinti quelli di Furlan e Zaccanti.

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160