16 ottobre: finita l'omertà?

Il Fatto Quotidiano pubblica interrogativi e ipotesi sulla figura di Tavecchio.

Verso le 7,00 le prime telefonate, i primi sms, "Hai visto? ce l'abbiamo fatta!", "Bravi, era ora", e l'impressione generale è che nemmeno considerassero il contenuto, bastava solo il titolo, quel punto di domanda pesantissimo, e l'immagine dell'imperatore al centro pagina. "Finalmente qualcuno si è accorto di quello che sta succedendo qui", " Che sia finita l'omertà?", "Mi raccomando ringraziate quelli di Empoli". E poi le telefonate interrotte per via di altre telefonate in arrivo, qualche Presidente che chiama, ma soprattutto segretari, dirigenti.

Siamo felici di tanto entusiasmo, di tanta meraviglia, ma vorremmo che fossimo tutti consapevoli che sebbene sia vero che dei giornalisti di un quotidiano nazionale hanno potuto pubblicare un pezzo senza pressioni, (e questo -purtroppo- ci sembra un miracolo), siamo all'inizio e ancora tanti punti interrogativi devono essere conosciuti. E' necessario che i dubbi, le opacità fatte o in corso a livello territoriale vengano pubblicizzate, magari partendo da quelle certe della Campania.

Infine ci rivolgiamo a Tavecchio: è vero facciamo lotta politica, ma in Italia è ancora possibile e non è di Tua esclusiva, puoi darci dei mascalzoni, dire che siamo persone disturbate, e che hai devoluto all'Africa (ostrega, ad un intero continente) invece che alle società affiliate, tutti i soldi vinti nei procedimenti intentati nei nostri confronti che per informazione diciamo essere meno di 4.000 euro, meno del costo di un omologazione armeniana.  

Fonte: 

Redazione

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Commenti

Adesso tocca allo zoccolo duro ...venite in Emilia/Romagna--piu' Romagna che Emilia--visitate Parma ....nel rimanere a disposizione ...Grazie Mario Tondi

ma l'articolo non è disponibile, perchè?

Che sia venuto il tempo di mettersi comodi e divertirsi?

Grazie degli sms e del fax (anche se in quel caso l'anonimato non è stato apprezzato). Marco Maffeis

bravi-bravi-bravi in pochi avrebbero resistito con questa costanza. W agenzia calcio!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160