«Adriano è troppo grasso, ancora non può giocare»

in

SAN PAOLO - Non c'è pace per Adriano. L'Imperatore, attualmente al Corinthians che sta lottando per il titolo del 'Brasilerao', resterà fuori anche domani contro l'Avaì. Lo ha rivelato il tecnico della squadra paulista, Tite, spiegando all'agenzia di stampa brasiliana Estado che "Adriano ha assolutamente bisogno di perdere peso, è ancora troppo grasso e sul campo non può muoversi come dovrebbe".


L'Imperatore è tornato al calcio attivo disputando una manciata di minuti nelle sfide contro Atletico Goianense e Botafogo, poi però, vista la sua attuale condizione fisica, Tite aveva deciso di tenerlo fuori, e quindi non lo aveva neppure convocato per le partite con Cruzeiro ed Internacional. Ora la decisione di fare a meno di lui anche contro l'Avaì. Alcuni media brasiliani nei giorni scorsi avevano scritto che attualmente l'Imperatore, rientrato al calcio giocato il 9 ottobre scorso dopo uno stop di nove mesi per la rottura del tendine d'Achille, peserebbe 106 chili.


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160